Spedizione €6,90 - Gratuita per ordini di €39

Stampante laser monocromatica, differenze con quelle a colori

Differenza tra stampante laser monocromatica e a colori

Qual è la differenza tra stampante laser monocromatica e a colori? La prima è più veloce, stampa più copie al minuto, ed economica in fase di acquisto e gestione. Ma stampa solo in bianco e nero ed è adatta a grandi uffici o istituti. Questo abbassando i costi operativi. 

La stampante B/W non è versatile come accade invece nel caso della stampante a colori. Che si tratti di impiegati d’ufficio alle prese con la stampa e l’archiviazione di documenti, oppure di studenti che portano avanti percorsi di studio, le stampanti laser hanno preso il sopravvento. Quale compro, la stampante a colori oppure quella monocromatica? 

Chiariamo i dubbi in modo da procedere all’acquisto con la più totale serenità. Nella nostra guida alle stampanti laser puoi trovare i confronti tra quella monocromatica e quella a colori.

 

 

Differenza tra stampante laser monocromatica e a colori

La grande divergenza riguarda il colore con il quale si ha necessità di stampare: le versioni monocromatiche potranno stampare solo in bianco e nero. Qual è la differenza pratica?

Se c’è solo un utilizzo domestico o di tipo personale, avrà più senso sceglierne una a colori e non una che stampa solo utilizzando il bianco e il nero. Il modello monocromatico è più veloce ed economico ma ha un deficit per chi ad esempio vuole stampare una foto.

laser monocromatica o colori

Il consiglio, ad ogni modo, è quello di scegliere in base a quelle che sono le esigenze reali: uno studio di commercialisti potrà ad esempio avere una convenienza nella scelta di una stampante laser monocromatica, ma uno studio di grafica e design invece no. In generale, se si vuole stampare in modo veloce ed economico, la stampa a colori non è la soluzione.


Meglio acquistare stampante laser monocromatica o a colori?

Le stampanti laser monocromatiche sono ideali per gli utilizzi frequenti e massicci. Sono idonee negli uffici, nelle pubbliche amministrazioni, negli studi legali, nelle scuole, 

Si usano dove è necessario stampare grandi mole di documenti in bianco e nero. Sono tutte situazioni in cui avere la possibilità di stampare a colori, insomma, non ha molto senso.

Il funzionamento delle stampanti a colori e in bianco e nero è identico, per capire la differenza è utile iniziare sottolineando un aspetto economico: la seconda costa di più rispetto black and white. Un risparmio al momento dell’acquisto e nel consumo inchiostro.


Perché la stampante monocromatica è più economica?

Parliamo di una stampante con un inchiostro solo e che quindi stampa monocolore, cioè in bianco e nero. Esistono due tipi di stampanti monocromatiche: quelle inkjet e quelle laser. 

Quale sarà quella più conveniente? Innanzitutto andiamo a spiegare la differenza. Le stampanti laser sono quelle che hanno una qualità maggiore di stampa, hanno delle cartucce più costose e mediamente hanno la capacità di sostenere alti volumi di stampa. 

bassi o alti volumi di stampa

Le stampanti inkjet sono specializzate per la stampa a colori, sono adatte a stampare fotografie, il costo delle cartucce è più basso e sono perfette per i bassi volumi di stampa.

Le stampanti laser monocromatiche sono più economiche di quelle a colori. Come può essere? Semplice: utilizzano un colore solo. Le multifunzionali sono composte da due alloggiamenti per cartucce, sfruttando così quattro colori: nero, giallo, azzurro e magenta. 

Anche se si effettua una stampante in bianco e nero, comunque vengono utilizzati i colori, seppur in minima parte, andando a consumare entrambi i cassetti colori e aumentando il costo delle ricariche. Se l’obiettivo di acquisto è anche risparmiare, stampando puntando sulla scelta più economica, di sicuro la stampante a colori non è la scelta indicata. 

Sugli e-commerce di stampanti, oppure i volantini delle catene di negozi di elettronica più famosi, si potrà notare che la stampante laser monocromatica è molto più conveniente di quella a colori. Non si risparmia solamente nell’acquisto, ma anche quando si vanno a comprare i consumabili, le cartucce, che costeranno meno rispetto ai modelli multicolor.


Velocità di stampa, differenza tra monocromatica e colore

Le periferiche monocromatiche laser hanno una velocità di stampa più alta rispetto alle stampanti laser a colori. Le macchine che stampano in bianco e nero offrono un doppio vantaggio: il costo per pagina inferiore e una qualità di stampa più elevata. Ma la stampante monocromatica permette di stampare in modo veloce un gran numero di pagine.

differenze

Dovendo usare tutte le cromie, le stampanti a colori saranno più lente delle monocromatiche perché devono mixare le tonalità anche se abbiamo scelto di stampare in bianco e nero. 

Andare a comprare una stampante a colori che ha le stesse prestazioni di una stampante laser monocromatica, comporterà una velocità di stampa più elevata e quindi un maggiore dispendio di energie e di materiali. Al contrario le prestazioni della stampante laser monocromatica saranno alte ma con un dispendio economico ragionevolmente basso.

Quindi, che tu debba stampare circolari, lettere, comunicazioni o atti, la stampante laser monocromatica sarà sempre la scelta più giusta da fare rispetto alle stampanti laser a colori.

 

Continua a leggere: