Spedizione gratuita per ordini di 39€

Come creare un ufficio in casa: tecnologia e accessori fondamentali

Come creare un ufficio in casa: tecnologia e accessori fondamentali

Come creare un ufficio in casa: tecnologia e accessori fondamentali

Al giorno d’oggi, si stanno diffondendo sempre di più realtà come gli home-offices. Lavorare da casa è conveniente per una serie di motivi: consente di ottimizzare i tempi, di ridurre l’utilizzo dell’auto o dei mezzi pubblici, di avere a portata di mano ciò che serve per svolgere tutte le mansioni.

Ovviamente, la condizione è che l’ambiente sia organizzato con la massima razionalità e che sia curato in ogni dettaglio. È essenziale mettere insieme complementi e apparecchi funzionali, confortevoli, capaci di rendere i compiti quotidiani più agevoli e rapidi. Non a caso si parla di smart-working!

Vediamo, dunque, come allestire un piccolo ufficio in casa. Uno spazio che sia comodo, piacevole alla vista, ben illuminato e dotato degli strumenti tecnologici necessari. Vi sono dei macchinari che non possono assolutamente mancare, come il computer e la stampante, e altri che comunque sono vantaggiosi per diverse attività e circostanze (per esempio, le rilegatrici ad anelli per chi si occupa di pubblicazioni, tesi e testi simili). Nell’ottica di questi criteri, come creare un ufficio in casa?

I dispositivi tecnologici per un home-office

Partiamo da un presupposto: la scelta dei dispositivi elettronici varia a seconda della vostra professione, ma in linea di massima ce ne sono alcuni che rappresentano autentici must.

Già abbiamo nominato il PC, che userete per numerosi scopi: per elaborare documenti, per mandare e ricevere e-mail, per fare ricerche, per monitorare dati ecc. Senza dimenticare tutti quei software che si installano sul computer, e che sono indispensabili per molti impieghi – i programmi per l’archiviazione, per la grafica, per il video-editing, per i calcoli.

Come potrebbe, poi, non esserci una stampante nella postazione ufficio in casa? Sono perfette quelle multifunzione, che includono anche le modalità scanner e fotocopiatrice (e, a volte, il fax).

Vi suggeriamo di optare per i marchi più affidabili per acquistare una stampante longeva, resistente ed elegante nel design. Ricordate di fare scorta di toner compatibili: in commercio ce ne sono di ottimi, da quelli Brother a quelli Epson, da quelli Xerox a quelli HP. Fate attenzione a non restare mai senza!

In molte situazioni è fondamentale il telefono, che sia fisso o cellulare. In base a quante chiamate dovete effettuare, selezionate la tariffa più adatta e favorevole per un determinato contesto.

Munitevi di tutti gli accessori più importanti per PC: tastiere, mouse, pennette USB. Il concetto chiave è quello di “praticità”, da applicare anche al più piccolo particolare. Inoltre, per creare uno studio in casa, vi consigliamo di tenere in considerazione soluzioni all’avanguardia come le stampanti per etichette e le plastificatrici. I tipici attrezzi a cui una persona, magari, non penserebbe in un primo momento, ma che spesso si rivelano davvero utilissimi!

Altri oggetti per l’ufficio casalingo

Un angolo ufficio in casa non può prescindere da alcuni articoli di cancelleria straordinariamente versatili, che servono quasi sempre. Facciamo qualche esempio:

  • penne e matite;
  • quaderni, fogli bianchi, bloc-notes;
  • gomma per cancellare;
  • evidenziatori;
  • temperamatite;
  • righelli e squadrette per i disegni di precisione.

Tutti questi oggetti non vanno collocati alla rinfusa, dove capita, ma sistemati con ordine in modo da trovarli in un secondo. Se avete una scrivania con cassetti, adoperate questi ultimi per custodire i prodotti in questione. È opportuno anche ricorrere ad astucci e portapenne, che oltre a essere funzionali svolgono un certo ruolo decorativo e contribuiscono alla personalizzazione della stanza.

Le cartelline e i folder sono necessari, e andranno posizionati su uno o più scaffali. Un home-office così pianificato fa sì che anche le ore di lavoro più dure e difficili diventino gradevoli!

La corretta illuminazione

Per creare un ufficio in casa bisogna riflettere su fattori come l’illuminazione.

Tornando ai dispositivi, tra quelli basilari c’è almeno una lampada da tavolo. Sceglietene una dalle forme minimali e moderne, bella a vedersi oltre che caratterizzata da elevate prestazioni tecniche. Sono eccellenti le lampadine a LED, che uniscono le alte performances con la possibilità di risparmiare di molto sui costi della bolletta.

Evitate le temperature di colore eccessive o troppo basse, connesse a sfumature innaturali e stancanti per gli occhi a lungo andare. Decisamente migliori sono gli strumenti con flusso luminoso neutro, riposante e più realistico.

Non tralasciate il valore di un’ampia finestra: i raggi del sole vanno sfruttati fino al tramonto! Uno studio domestico deve essere vicino alla finestra, un elemento che – lo attestano diverse indagini – influisce positivamente sul rendimento professionale, sulla concentrazione e anche sulla serenità dell’occupante.

E per quanto riguarda le tende? Alcuni sono contrari, perché esse ostacolano l’ingresso della luce nell’ambiente. D’altro canto, sono garanzia di privacy e bloccano eventuali distrazioni.

I cestini dei rifiuti

Gli uffici organizzati in casa vanno mantenuti puliti e igienizzati alla perfezione. Ciò non significa soltanto spolverare e lavare le superfici con regolarità, ma anche includere nello spazio dei cestini per rifiuti.

Vi raccomandiamo quelli per la raccolta differenziata, preziosi alleati del nostro pianeta e dell’ecosistema. In un recipiente getterete la carta, in uno la plastica, in uno l’umido (non di rado la pausa pranzo si fa davanti al computer), in uno il vetro e così via. E che dire degli eco-box concepiti appositamente per rifiuti come i toner e le cartucce?

Questi dettagli sono immancabili quando si tratta di creare un ufficio in casa. Disponeteli in punti strategici per averli sempre a portata.

Completate il vostro ufficio con altri accessori

Per concludere, nella nostra rassegna delle idee per un ufficio in casa dobbiamo citare accessori come lo scaldatazza USB e il caricabatterie da muro. Il primo è fondamentale per sorseggiare bevande calde mentre si lavora, il secondo per avere i dispositivi ben carichi in ogni istante.

Sono importanti gli oggetti ornamentali, tra cui le cornici con foto, i quadretti, una bella candelina profumata. Questi personalizzano lo studio, lo rendono vostro al 100%. Al tempo stesso, non esagerate con le decorazioni e con le tinte – le migliori sono quelle armoniose e in grado di infondere tranquillità, come il blu chiaro, il pesca, il giallino. Con questi accorgimenti darete vita a un magnifico home-office.