Ultimi Post Ultimi Post

Come Ricaricare le Cartucce - Tips & Tricks

SOSTITUZIONE E RICARICA DI CARTUCCE STAMPANTE INKJET
Tenete sempre un set di cartucce (originali, compatibili o ricaricate) pronte per la sostituzione delle cartucce esauste. Disponendo del ricambio non rimarrete mai a 'secco' (..magari nel bel mezzo della stampa di un documento importante) e continuerete tranquillamente a stampare senza la necessità di ricaricare 'al volo'.

Per ottenere i risultati migliori sostituite le cartucce ai primi segnali di inchiostri esausti e ricaricatele subito con i pratici kit ricarica. Se non vi è possibile effettuare la ricarica immediatamente, seguite questa procedura: chiudete con del nastro adesivo il foro di uscita dell'inchiostro ed il foro di ventilazione. Sigillate la cartuccia con il domopack e conservatela, nella stessa posizione che assumerebbe nella stampante, al riparo da fonti di calore e dalla luce diretta del sole. La cartuccia rimarrà idonea per essere ricaricata successivamente. Lo stesso procedimento permette di conservare, anche per diversi mesi, le cartucce da ricaricare.

Evitate di ricaricare cartucce che siano rimaste vuote da troppo tempo se non adeguatamente conservate. La spugna interna si deteriora velocemente a causa dell'essiccazione dell'inchiostro. Ricaricare cartucce non idonee è una perdita di tempo e spreco di inchiostro.

Nelle stampanti HP, Lexmark, Compaq ed alcune Canon, la testina è integrata nelle cartucce stesse. In alcune di queste stampanti è possibile utilizzare una sola cartuccia alla volta (o la nera o la colori). Conservate sempre quella inutilizzata nell'apposito contenitore. In mancanza di quest'ultimo seguite il suggerimento precedente per mantenerne l'efficienza, ma senza utilizzare il nastro adesivo (la testina è molto delicata). Assicuratevi che il domopack non sia 'lento' e che la testina sia avvolta ermeticamente.

Nelle stampanti dotate di cartucce separate singolo colore (principalmente le stampanti Epson e Canon), quando si passa dalle cartucce originali a quelle compatibili, o da una marca di compatibili ad una differente marca di compatibili, è bene sostituire TUTTE le cartucce simultaneamente ed effettuare un paio di cicli di pulizia della testina di stampa per 'spurgare' l'inchiostro residuo dai condotti della testina. Questo eviterà che inchiostri di formulazione e caratteristiche diverse, miscelandosi, reagiscano chimicamente creando problemi di stampa.

L'INCHIOSTRO VA INIETTATO MOLTO LENTAMENTE
Qualsiasi sia il tipo di cartucce stampante che state ricaricando, iniettate l'inchiostro sempre molto lentamente. Evitate di iniettarne l'ultimo ml se contiene bolle d'aria. Effettuata la ricarica attendete almeno 15 minuti (a volte è necessario più tempo) per dare modo all'inchiostro di distribuirsi uniformemente all'interno della cartuccia e per 'spurgare' eventuali eccessi di inchiostro in caso di overfilling (ricarica eccessiva). Chiudete in modo ermetico, quando indicato, il foro di ricarica. Se l'aria passa la cartuccia perderà tutto l'inchiostro. NON INSTALLATE MAI UNA CARTUCCIA GOCCIOLANTE.

RISPARMIATE L'INCHIOSTRO
Ad ogni accensione della stampante, viene effettuato un ciclo di pulizia che consuma inchiostro. Se non avete la necessità di stampare, tenetela spenta. Evitate di attivare, se presente nelle opzioni del software di gestione della stampante, l'accensione automatica all'avvio di Windows, vi ritrovereste in poco tempo con l'inchiostro delle cartucce esaurito senza avere mai stampato.

NON RICARICATE TROPPO
Non ricaricate mai più del necessario (overfilling). Se, durante la ricarica, l'inchiostro dovesse fuoriuscire dal foro di ricarica, aspiratene circa ½-1ml quindi passate alla ricarica del colore successivo. Nel caso di ricarica eccessiva le cartucce perderanno inchiostro. NON installate una cartuccia sovraccaricata, attendete sempre che la pressione si stabilizzi e che smetta di perdere inchiostro.

Se dopo la ricarica di cartucce 3/5 colori, questi non sono stampati correttamente, ad esempio il giallo stampa verde o arancione, probabilmente avete contaminato i serbatoi della cartuccia o i canali della testina (per eccesso di ricarica). Stampate una immagine contenente il colore contaminato sino a ripristinarne la giusta tonalità.
NERO COLORI CIANO MAGENTA GIALLO

Gli inchiostri contenuti nelle cartucce a 3/5 colori non si consumano uniformemente, pertanto le quantità di ricarica suggerite per queste cartucce sono indicative e si riferiscono alla quantità necessaria per ripristinare un serbatoio colore al primo segnale di inchiostro scarso.
COME RICARICARE:
RICARICA CARTUCCE STAMPANTE CANON
RICARICA CARTUCCE STAMPANTE EPSON
RICARICA CARTUCCE STAMPANTE HP
RICARICA CARTUCCE STAMPANTE LEXMARK

MANUTENZIONE DI TESTINE INKJET, CARTUCCE, STAMPANTE
Nelle stampanti che incorporano la testina di stampa, tutte le Epson e quasi tutte le Canon, non lasciate la stampante priva delle cartucce inkjet. Eviterete problemi di otturazione degli ugelli dovuti all'essiccazione degli inchiostri residui presenti nelle testine di stampa e nei condotti. In determinate condizioni ambientali, alta temperatura associata ad aria molto asciutta, è sufficiente che la testina della stampante sia priva delle cartucce 15/20 minuti per creare problemi di intasamento.

Utilizzate la stampante almeno una volta ogni 7/10gg, eseguite periodicamente una stampa a colori in modo da impegnare tutti gli ugelli della testina di stampa (nero e colori). Una volta al mese effettuate il test degli ugelli, se il risultato non è soddisfacente, eseguite il ciclo di pulizia delle testine. Per la pulizia della testina di stampa otturata usate solo prodotti specifici. I maggiori danni vengono procurati dal tentativo di risolvere il problema con prodotti o metodi non adeguati.

Durante un lungo periodo di inutilizzo, specialmente in estate, avvolgete la stampante in un sacchetto di plastica, inseriteci una spugna leggermente umida e chiudete ermeticamente.

CARTUCCE HP LEXMARK NON RICONOSCIUTE DALLA STAMPANTE
Maneggiate sempre con cura queste cartucce evitando di toccarne la testina di stampa ed i contatti elettrici (sono dei quadratini dorati posti su un lato della cartuccia). Se la stampante non riconosce la cartuccia, una delle cause potrebbe essere un cattivo contatto elettrico. Pulite quelli presenti nella cartuccia utilizzando la classica gomma per cancellare (non abrasiva). Se sono presenti incrostazioni o macchie di inchiostro, rimuovetele delicatamente con un fazzolettino di carta inumidito con il liquido per la pulizia (in mancanza, utilizzate acqua calda). Prima di reinstallare la cartuccia, asciugatela accuratamente.

CARTUCCE HP LEXMARK: PROBLEMI DI STAMPA
A volte capita che una cartuccia ricaricata, o rigenerata, non stampi nessun colore o lo faccia parzialmente. Molto spesso è dovuto ad una leggera essiccazione dell'inchiostro presente nella parte esterna della testina di stampa. Versate alcuni ml di liquido di pulizia in un piccolo contenitore o bicchierino di plastica in misura tale che, appoggiandoci la cartuccia in posizione verticale, SOLO la testina di stampa sia immersa nel cleaner. Lasciatela a bagno nel liquido sino a quando, tamponandola delicatamente con un fazzolettino di carta, si distingua una striscia rettangolare nera o, nel caso di cartucce a tre colori, tre striscie colorate (ciano, magenta, giallo). Se l'essicazione è leggera, bastano 30/60 secondi. In mancanza del cleaner, utilizzate acqua calda (in questo caso sarà necessario ripetere più volte la procedura). Asciugate la cartuccia accuratamente prima di reinstallarla nella stampante.

CARTUCCE EPSON CANON BROTHER XEROX: PROBLEMI DI STAMPA
Ogni volta che sostituite la cartuccia effettuate, dal software di gestione della stampante, un ciclo di pulizia delle testine di stampa. Assicuratevi che il foro di ventilazione sia sgombro da residui di colla della linguetta adesiva che va tolta al momento dell'installazione della cartuccia. Nel caso sia una cartuccia ricaricata, controllate che il foro di ricarica, ove indicato, sia chiuso in modo ermetico e che la cartuccia non sia sovraccaricata (overfilled). In quest'ultimo caso estraete circa 1ml di inchiostro per ripristinare la giusta pressione interna necessaria al buon funzionamento della cartuccia.
e-Picuro SrL, titolare del sito Cartucce.com, declina ogni responsabilità per danni derivanti dall'utilizzo
delle informazioni contenute in questa pagina

Cartucce.com Feedaty 4.7 / 5 - 3977 feedbacks